Esame elettromiografico

Vantaggio di questo esame unito con un sistema video e pedana baropodometrica consiste nel poter effettuarlo direttamente nel campo sportivo riproducendo il gesto atletico.

Utile mezzo diagnostico è l’elettromiografia di superficie incorporata con riprese video per la analisi degli assi corporali sia nella vita quotidiana che nello sport.

Il sistema è composto da sonde totalmente wireless con autonomia di 8 ore. Queste sonde vengono applicate sulla cute e registrano l’attività neuromuscolare del muscolo stesso.

L’analisi elettromiografica “sul campo”, tramite sonde wireless applicate sulla pelle, consente di fare un’indagine accurata e in tempo reale dell’attività atletica.

E’ di interessante applicazione per studiare la attivazione dei muscoli della gamba con la fase del passo a confronto con le diverse tipologie di scarpe e/o ortesi plantari.

Una eccessiva pronazione del piede, causata da una postura errata, può essere la causa di una periostite del tibiale anteriore, in quanto questo muscolo lavora di più ed è sotto stress. Una indagine elettromiografica dello stesso può darci indicazioni precise sulla sua attivazione pre e post terapia ortesica plantare compensando la meccanica del piede.

Un precoce sollevamento del tallone, una meccanica scorretta del piede ed una muscolatura plantare corta può essere la causa di tendiniti dell’Achilleo. Lo studio di conduzione nervosa sul gastrocnemio, durante la corsa, può permettere di capire se modificando l’appoggio plantare tramite plantare su misura e/o lavorare a livello muscolare, si ha una modifica nella sua attività durante il tempo del passo/corsa, limitandone lo stress.

L’utilizzo di una videocamera ci consentirà di poter studiare la biomeccanica del movimento in modo dettagliato grazie alla possibilità di replay dell’immagine. La ripresa del soggetto in video dovrà essere effettuata frontalmente, posteriormente e lateralmente.

Questa registrazione ci permetterà lo studio di eventuali instabilità, spostamenti anomali, in particolar modo degli arti inferiori, la simmetria e le varie compensazioni del corpo.

Poiché verrà registrato sarà possibile confrontarlo nel tempo con altre registrazioni future.

L’esame elettromiografico può essere molto indicato per rilevare anomalie nella locomozione come per esempio una iperpronazione o un accentuato cavismo dell’arco plantare che possono essere la causa di tendinopatia achillea o tibiale posteriore.

 

Richiedi una visita

Nel sottoscrivere il seguente modulo consento espressamente che i miei dati personali forniti siano oggetto di trattamento ai sensi del D.mds n° 196/2003